Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2008

E’ l’attesa notte di luna

ombre di pini

sul pavimento di tatami

Takarai Kikaku

Annunci

Read Full Post »

Se chi entra in Second Life con lo scopo di “Rifarsi una vita” e vuole

: dimenticare le miserie della vita di ogni giorno e inventarsene un’altra dove essere realmente ciò che si è: alti, belli, ricchi, indipendenti. Cambiando sesso ed età come si cambia abito, immaginandosi una biografia tutta nuova, a partire dal nome. Che poi non è il proprio, ma quello dell’avatar, l’alter ego digitale con cui gli iscritti di Second Life interagiscono fra loro. (Ruffilli)”

parte con il piede sbagliato e succede quello che è successo al ragazzo avatar incontrato nella Landmark di Materia.

Un bel giorno volando da una land all’altra mi sposto su Materia. So che lì incontrerò sicuramente qualcuno che sta giocando e costruendo qualcosa.

E’ un piccolo mostriciattolo nero in vena di confidenza.

“Mi trovi per caso. Sono tornato per salutare alcuni amici. Ormai ho abbandonato sl mi annoiavo troppo”

“Posso farti qualche fotografia?” ” Fai pure, usale come vuoi”

Da quel momento, sapendo che io lo osservo, inizia una serie di travestimenti:

“vedi vedi, posso trasformarmi come voglio”

“All’inizio mi entusiasmavo, poi che palle, sempre le stesse cose, sempre le stesse facce”

E le ragazze? accenno io

“Meglio andare in discoteca, in rl, lì c’è più sballo”

Intanto oltre ai travestimenti, mi lancia nello spazio con qualche trucco ed io rimango un po’ male, poi

con un fare un po’ da bullo mi dà fuoco, ma visto che io continuo ad essere gentile con lui mi dice:

“Beh, voglio farmi perdonare, ti regalo una discoteca, sei contenta?”

Sì, lasciate ogni speranza o voi che entrate in Second Life senza avere cultura, valori, principi, interessi, passioni, voglia di lavorare, o voi che inquinate con la vostra immoralità, faciloneria negli affari, imbrogli, interessi corporativi, non è posto per voi.

Second Life è un’altra cosa, tenterò di raccontarvelo prossimamente su questo schermo.


Read Full Post »

La voce delle onde

Variazioni selvagge

L’inverno del nostro scontento

Panirlipe

Read Full Post »

Si tus sueños
llegan tarde esta noche
abre los ojos
para que entren los borregos
con toda su blancura
a pastar en tus pupilas.

Rodolfo Anaya Larios

Read Full Post »

Potrò sbagliar…ma
Lola
È fatta per me
Se…
Restiamo così
Un giorno
Giorno di festa
Ai grandi magazzini
Cantando sotto la pioggia
Leviamo l’ancora

Panirlipe

Read Full Post »

D’un tratto nel folto del bosco. Neve.

“Tina, non ti muovere, tenera è la notte”.

“Ti seguirò ad occhi chiusi, io non ho paura”.

Messa di mezzanotte, perchè i pesci non affoghino come pietre nel fiume.

Serena

Read Full Post »

Di notte sotto il ponte di pietra,

cara amata immortale,

scrivimi ancora…

Elle

Read Full Post »

Older Posts »