Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2010

Dopo aver viaggiato nei giardini di Second Life e aver fotografato la più improbabile mescolanza di forme e colori compongo l’ album “Landscapes” meditando sul significato più recondito delle passioni umane. L’attaccamento alla terra e alla sua bellezza è tale che, anche quando ci viene data la bacchetta magica per costruire un mondo tutto nuovo, non riusciamo a staccarci dai modelli che ci circondano nella vita reale. Per quanto stilizzati, i richiami a ciò che  è vitale sia per il corpo che per l’ anima, emergono preponderanti. L’originalità si annida allora nelle scelte personalissime del creatore se egli sa essere fedele alle sue esperienze ed alle sue passioni. Ognuno è se stesso e unico nell’attimo di sincerità che sa cogliere e conservare.

“paesaggio virtuale” di sarima giha

Saper cogliere e saper vedere l’originalità è una dote ulteriore. Ci permette il racconto, sia esso fatto di parole oppure di immagini.

Con le fotografie dei miei landscapes Velazquez Bonetto ha fatto un ulteriore intervento creativo. Ci ha permesso di vedere i miei paesaggi virtuali con i suoi occhi: una composizione a caleidoscopio dove una vasta gamma di colori e di forme  si rincorrono interpretando l’immagine fino a riproporla con l’originalità della sua visione.

Nella sua recensione  Samaya Silberman ha notato questo aspetto ed è riuscita a dare rilievo sia all’ originalità del lavoro  mio che a quello di Velazquez.

Velazquez Bonetto al lavoro

l’ allestimento creativo, opera di Velazquez Bonetto

Sono tornata a vedere i miei paesaggi con occhi nuovi e a riproporli con un taglio interpretativo diverso. Sono il frutto di rielaborazioni e visioni che potrebbe continuare all’infinito. Tappe fondamentali per la crescita individuale e collettiva.

“paesaggio rinnovato” opera di sarima giha

“nuovo mondo” opera di Sarima Giha

“riflessi” opera di sarima giha

nb.  http://www.wikio.it/tempo_libero/videogioco/second_life pag.4

Annunci

Read Full Post »