Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2008

lìarrivo

l’arrivo

L’invito ad una festa era proprio quello che ci voleva per concludere questa mia prima fase di lavoro in SL. Parto per le vacanze anche se porto con me cavalletti e quadri per una collettiva di tre giorni a Cava dei Tirreni.

Roxelo Babelo del Museo del Metaverso mi ha teleportata nello spazio di Arco Rosca.

Arco Rosca, oltre ad essere l’ospite, era il regista della serata e lo si vedeva, in disparte, a dirigere, immagino, i vari cambiamenti fantasmagorici dello spazio, mentre tutti si scatenavano in balli elettronici, me compresa. Si capisce bene che non avevo l’abito adatto ma per fortuna persino nella “spaccata” il mio abito ha dimostrato una elasticità insospettabile.

Era proprio un bel gruppo, e mi auguro che diventiamo presto tutti amici.

E’ bello ritrovarsi in compagnia, una compagnia impegnata culturalmente ma anche pronta allo scherzo, al divertimento. Buona estate a tutti voi che mi conoscete e anche a quelli che non mi conoscono.

sotto i nostri piedi ballerini

sotto i nostri piedi ballerini, immagini a go-go

nel cuore della festa

mi fermo, qualcuno deve pur manovrare il tutto, forse l’ho visto e voi?

pc bollente, ogni tanto sparivo, poi tornavo a scena cambiata

pc bollente, ogni tanto sparivo, poi tornavo a scena cambiata

riapparsa la mattina dopo sulla stessa scena

riapparsa la mattina dopo

Non sono riuscita a salutare e ringraziare gli amici per la bella serata. Lo faccio ora. Grazie Roxelo, grazie Arco, grazie a tutti voi.

Annunci

Read Full Post »

pianeta-astronave gky

pianeta-astronave gky

Vi ricordate del mio tuffo cromatico in SL? Un commento recita:Quando capiti, fai uno squillo.gky” Ho fatto lo squillo e Gianky Lindman mi ha trasportata sul suo piccolo pianeta-astronave che lui chiama “agglomerato di scatole” ed ho vissuto una breve intensa esperienza. Un misto tra il viaggio sul pianeta del piccolo principe e la caduta vertiginosa di Alice nel paese delle meraviglie giù per il pozzo mentre tutto scorre.

tuffo cromatico 2

tuffo cromatico 2

Gianky è l’uomo ombra, è la donna ombra, senza volto, solo parvenze. Non si fa riconoscere.

“Sei un’ombra” gli faccio notare, mi risponde: “Un buco nero. La forma umana va per la maggiore qui: limitante”

Ama la poesia al punto che le sue installazioni sono colori recitanti. Voci di donne che declamano versi con toni forti ed insieme vellutati, voci impegnate, voci che penetrano ancora prima di esser capite.

poltrongoccia

poltrongoccia

Gianky è spiritoso, una mortadella parlante. Il caso o la necessità?

mortadella parlante

gianky mortadella

Nel suo spazioso “living room” non ci si annoia. Non c’è la televisione dai programmi omologati, l’ospite può interagire con i suoi mobili in modo creativo e personale.

gianky\'s living room

Gianky’s living room

Sono entrata nell’invitante sfera di Zabriskie Point. Inghiottita giù nel profondo pozzo in mezzo ad oggetti fluttuanti, mi sono seduta sul piccolo pianeta verde davanti ad una rosa rossa, favola nella favola

zabriskie-point

pianeta verde di zabriskie point


Sono tornata in questo istante nel Gianky’s living room, volevo risentire i testi di alcune poesie e descrivere in modo più particolareggiato quello che avevo visto e ascoltato.

Sorpresa! La nera scatola madre ha un altro aspetto. C’è un cono multicolore sotto il pianeta-astronave, C’è una casetta sopra il tetto, e sopra la casetta una sfera enorme bianca e dentro la sfera il mondo poetico di Magritte.

pianeta-astronave

pianeta-astronave gky nuova versione


dentro la sfera bianca

dentro la sfera bianca

Chi abita in SL deve fare di tutto per entrare in questo “teatro dell’assurdo” e scoprire il “giocherellone”, Gianky Lindman.

coniglio-gianky

[15:01] You: devo proprio andare sono stanchissima
[15:01] gianky Lindman: Bonne nuit
[15:01] gianky Lindman: e arrivederci, spero.
[15:01] You: buona notte
[15:01] You: e grazie
[15:01] gianky Lindman: Grazie a te.
[15:02] gianky Lindman: Hai delle carote?

Read Full Post »