Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘robot’

6 febbraio 2010

C’è qualcosa nella vita di oggi che va messa a fuoco. Come questa immagine sfocata, eppure luminescente. Chi si avventura all’ interno di questa nuvola colorata incontra robots che richiamano le forme umane in modo schematico. Fluttuano  nello spazio ed avranno vita breve, il tempo di una installazione, dieci, quindici giorni? Poi spariranno per lasciare posto ad altre invenzioni ad altre immagini. E a noi che le osserviamo cosa rimane? E’ questo che dobbiamo domandarci: nell’ era delle immagini mi ritrovo come diogene a cercare con il lanternino dove sta l’ uomo. Il mio avatar ricordiamo è vuoto al suo interno ma  ha le mie pulsioni e si muove ed agisce guidato da una mano esterna e da una tastiera. Nè più nè meno dei robots che le stanno accanto. E questo mi fa riflettere e mi preoccupa.

Ma da oggi anche gli avatar hanno i loro miti: Jake Sully é Neytiri, una guerriera Na’vi figlia del capo di una tribù che vive su Pandora.

beautiful Neytiri

Quand’ ero ragazza il mio mito era Jolanda la  figlia del Corsaro Nero, eroina del romanzo di Emilio Salgari, qualcuno se lo ricorda ancora?

Jolanda

Da queste riflessioni è nato il libro d’artista “Vita liquida dell’avatar Sarima Giha” che verrà presentato alla Biennale del libro d’artista di Napoli. Farò sapere quando sarà decisa la data dell’esposizione e verrà pubblicato il catalogo.

Annunci

Read Full Post »

Per una volta desidero presentarvi un impegnativo lavoro di due avatar + uno, che scoprirete, con la scheda di presentazione scritta dalle stesse artiste Maryva Mayo e  Zhora Maynard.

“Progetto di collaborazione creativa “The Future in Erato Project” – Gruppo “Erato of Caerleon”

Autore: MaryvaZhora4Projects Melody

Titolo: Twirls

Data creazione:  Giugno 2009

Descrizione:

Un pensiero meraviglioso,

un’ incertezza riflessa

un’ introspezione sospesa

meccanismi

contorsioni

sciogliere nodi

visioni rassicuranti.

Commenti dell’autore:

L’uomo sceglie il suo percorso,

nelle molte probabilità, una spirale, una possibilità.

Consigli di migliore illuminazione:  Tramonto/ Notte

Draw distance: 200

Zoom e Vola.

Dimensioni: 40x40x80

n° prims: 170

http://slurl.com/secondlife/Bangu/109/210/711

Il progetto è stato creato da MaryvaZhora4Projects Melody. Un avatar multilife, che vede la sua nascita nel cuore del Web 2.0, già dal 23 Aprile 2009.

Un simbolo di condivisione e di collaborazione per progetti d’arte nel metamondo di Second Life. Lo spirito che anima questo avatar è un mosaico vivo e pulsante delle personalità artistiche di Maryva Mayo e Zhora Maynard.”

http://maryvazhora4projects.blogspot.com

Una enorme parete cilindrica come sfondo e una scultura leggera, sfuggente, impalpabile e nello stesso tempo solida, forte, tanto che ho potuto sedermi tra quelle volute colorate e dialogare con maryva e zhora.

luci che abbagliano, colori brillanti

una complessa scultura vivente

MaryvaZhora4Projects Melody

Quel piccolo robot giallo è la loro grande invenzione. Lavorare insieme si, ma come? Se l’ erano chiesto tempo fa le due artiste di second life ed ecco l’idea: costruire una terza identità che metta in simbiosi tutte e due mantenendo comunque intatta e forte la personalità di ciascuna. Quando si lavora  si usa il robot e tramite lui si crea, perciò una alla volta, le due artiste si alternano per editare, pur rimanendo in contatto vocale, quindi libere di fare ma in totale condivisione.

Semplice no?

Ecco cosa ho visto nel loro mondo fatto di spirali, di colori, di segni, di percorsi che rappresentano la complessità del pensiero contemporaneo e la speranza in un futuro che ci avvicini sempre di più al cielo,  cielo come simbolo di infinito e di spirito.

lassù la meta qui in basso il percorso travagliato della vita

le varianti sono infinite

un particolare che mi piace molto

Un groviglio che spetta a noi dipanare

per rendere più nette le scelte

anche nella loro tortuosità

percorsi di guerra e di sangue

svaniscono in una nebbia ristoratrice

per raggiungere la meta dopo una catarsi

Dedico questi due ritratti a maryva e zhora e le ringrazio per il fantastico viaggio nel futuro che ho tentato di portare qui nel mondo reale.

maryva

zhora

Avrei potuto continuare all’infinito con le immagini ma come sempre tutte le cose hanno una fine. Al prossimo viaggio care amiche avatar!

Read Full Post »

larrivo

un arrivo in solitudine

Cara Frieda,

mi dispiace non essere stata presente alla tua inaugurazione su Arena. Ero ospite a Viareggio di persone squisite ma refrattarie al computer perciò non ho potuto collegarmi su second life. Sono arrivata oggi ed ho potuto ammirare i tuoi lavori in piena solitudine. Questo mi ha permesso di dialogare con i tuoi quadri in modo confidenziale, attraverso gli sguardi, le danze, l’entrare ed uscire dai grandi collage.

E mi veniva in mente il convegno Rinascimento Virtuale di Firenze dove ho avuto l’occasione di incontrarti di persona e di cenare con te insieme ad altri amici. Ricordi la famosa pastasciutta al pesto che ti hanno servito al posto del desiderato pesce? Pesto o pesce che ci vuoi fare è stato un lapsus. Comunque hai sfoderato il tuo “sense of humour” e ci hai fatto una risata sopra.

Tornando ai tuoi lavori, è stato per me un viaggio insolito volare nei tuoi immensi ritratti di donne.

affascinata

questa donna in rosso mi ha subito attratto

volto-e-movimento

veni vidi vici

sembra invitarmi a partecipare a qualche gara sportiva

sguardi

uno scambio di sguardi: volti espressivi

segnali

seguo le tue frecce dove mi porteranno?

movimento

non resisto ad unirmi al balletto, mi vedi?

dentro-il-quadro

entro ed esco dai tuoi quadri scomparendo

Mentre sto lavorando sento una voce alle mie spalle. Mi giro e vedo un ectoplasma,

ectoplasma

nel buio.

robot

E’ in realtà un robot,

robot-blu

un androide blu notte

trasformazione

che poco dopo si trasforma ancora

trasformaszione-2

sotto gli sguardi attoniti del gruppo di fanciulle nell’angolo a destra.

angelo-o-demonio

L’aspetto è quello di un angelo inquietante, un’ altra figura femminile che sembra emergere da un mondo surreale nel surreale .

sono-sola

Forse ho sognato, visto che ora mi guardo attorno e sono sola.

tre-dame

un’ultima occhiata ai tuoi personaggi più famosi

e un augurio di buon lavoro!!!

Read Full Post »