Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘goethe’

Ognuno protesta a modo suo, Luce Laval si ribella all’indifferenza della gente verso l’arte visiva rappresentando in una mostra il gesto eclatante del gettare in un gabinetto tutto ciò che è cultura dell’immagine.. E’ un modo lapalissiano ma nello stesso tempo divertente e pulito di far capire che così non và.
Sculture, quadri, fotografie scompaiono ma poi tutto sembra tornare al loro posto perciò penso che un po’ di speranza Luce Laval ce l’abbia e voglia dirci che l’arte può sì essere bistrattata ma non si riuscirà mai ad eliminarla.
Luce deve essere un avatar molto spiritoso!!

luce-laval-1

arrivo il giorno dopo l’inaugurazione, nel cuor della notte

luce-laval-6

poi dall’alto illumino tutto a giorno

immagine-21

ecco dove va a finire la visual art!

visual-art-2

riappare una bella scultura appena sparita dopo aver tirato lo sciacquone

visual-art-3

mi siedo su oggetti di legno facilmente riconoscibili

manca una snapshot, perchè?

questa frase era nella bozza ma siccome l’indovinello è stato risolto la pubblico

ecco-dove-sono-seduta

ecco dove sono seduta, facile no?

Quando ho visitato questa mostra mi sono ricordata di una frase scritta da Goethe nella sua Teoria dei colori. Recita così:

Il semplice guardare una cosa non ci non ci permette di progredire. Ogni guardare si muta in un considerare, ogni considerare in un riflettere, ogni riflettere in un congiungere

allora ho guardato questa scenografia con altri occhi

arti-visive-1

particolare del gabinetto

arti-visive-2

un altro particolare

indovinello-11

questa la conoscete

Read Full Post »